Piccolo elogio della dis-connessione

Lo dice qualsiasi tecnico informatico più o meno attrezzato quando il computer si blocca o non funziona come dovrebbe: spegni e riaccendi.

È il primo comandamento di quest’era tecnologica, in cui registrare e condividere è diventato più importante di vedere e vivere.

Ebbene proprio nell’epoca dell’Internet delle cose e dei big data qualcuno dovrebbe cimentarsi in un elogio della disconnessione. Che suona come un non essere ma che, in realtà, come già insegnava Platone nel Sofista, è un “essere altro”. In questo caso un “altrove“, un luogo in cui tornare a un approccio più semplice basato sui nostri sensi e sulla memoria senza i suoni in sottofondo di messaggi, chat e telefonate.

Senza l’ansia di dover raccogliere foto, video o conversazioni (quasi mai illuminanti). Archivi, peraltro, messi al sicuro in chiavette usb dimenticate chissà in quale cassetto.

Ecco la grande illusione tecnologica, che poi è la stessa di quando ancora non c’erano telefonini, App e quant’altro: l’idea di poter controllare tutto, di avere tutto a disposizione, di poterlo conservare, di renderlo immortale, di tramandarlo.

Piuttosto dovrebbero scriverlo nelle istruzioni di telefoni, tablet e computer, allo stesso modo degli avvisi choc sui pacchetti di sigarette: “Si raccomandano frequenti dis-connessioni”.

Per non dimenticare che dovremmo continuare a guardare il mondo con i nostri occhi e non soltanto attraverso uno schermo. Che, magari approfittando di guasti momentanei, potremmo spegnere senza riaccendere. Almeno per un po’.

Annunci

Informazioni su albertodimajo

Giornalista (lavora per il quotidiano Il Tempo). Appassionato di comunicazione politica e crostate. Laureato in Filosofia, ha scritto alcuni libri su MoVimento 5 Stelle, democrazia e casta. E' cultore della materia all'università Luiss.
Questa voce è stata pubblicata in Punto di svista. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...