I consiglieri del Lazio lavorano un giorno a settimana

Lavorano un giorno a settimana e guadagnano quasi 9 mila euro netti al mese. Sono i consiglieri regionali del Lazio. La loro produttività è una delle peggiori d’Italia ma costano molto di più dei rappresentanti di altre Regioni.
L’annuale rapporto elaborato dalla Uil di Roma e Lazio e dall’Eures non fa sconti alla Pisana e boccia l’ente guidato da Nicola Zingaretti. Anche l’anno scorso le voci del dossier avevano «condannato» gli eletti al parlamentino regionale ma dopo dodici mesi le cose sono peggiorate. «In tre anni di governo Zingaretti – spiega il rapporto – le sedute sono state soltanto 55, meno di due al mese (27 nel primo anno, 12 nel secondo e 16 nel terzo)». Non solo. Le discussioni in Aula sono state molto frammentate, tanto che gli argomenti si sono trascinati spesso per più sedute. Si tratta, spiegano Uil e Eures, di «una anomalia tutta laziale».
Il dossier ha anche considerato la durata «netta» delle riunioni, escludendo pause e interruzioni. Ebbene «analizzando i dati, emerge come la durata media di ciascuna riunione del Consiglio regionale si attesti nei primi 3 anni di legislatura a 4 ore e 7 minuti». In tutto, dal 25 marzo 2013 al 21 marzo 2016, i consiglieri del Lazio hanno passato «al lavoro» (cioè in Consiglio) 711 ore, cioè 89 giornate lavorative (di 8 ore). «Disaggregando il dato per singolo anno, la prima annualità è risultata la più “impegnativa”, con 38 giornate lavorative, con uno scarto significativo rispetto al secondo anno, quando le giornate lavorative si sono ridotte a 24, per salire leggermente nell’ultimo anno, che, con 222 ore “nette” di Consiglio, sale a 27 giornate lavorative (poco più di un decimo dell’impegno di un comune impiegato, che di giorni lavorativi in un anno ne conta circa 250)». Ma non è tutto. Sommando questo dato alle presenze in Commissione, l’impegno di ogni consigliere regionale del Lazio è stato, sempre negli ultimi tre anni di legislatura, di 161 giornate lavorative. Cioè un giorno a settimana. Molto meno, ovviamente, degi altri cittadini che, in media, hanno lavorato in questi tre anni circa 660 giorni. Come se non bastasse, la settimana degli eletti alla Pisana è «cortissima», va dal martedì al giovedì. Il «lavoro» dei consiglieri è difficile da quantificare e non si può misurare solo con le ore passate in Consiglio o in Commissione, tuttavia, se si guarda alle altre Regioni, il Lazio è tra quelle in cui si trascorre meno tempo in Aula. Non usa mezzi termini il segretario generale della Uil Lazio, Alberto Civica: «È una vergogna. Già lo scorso anno avevamo evidenziato la scarsa attività del Consiglio regionale ma la situazione è addirittura peggiorata e assistiamo oggi a una diminuzione non solo delle ore ma anche della produttività». In effetti, con 18 leggi approvate nel 2015, il Lazio è all’ultimo posto tra le cinque grandi regioni che hanno rinnovato i propri organi amministrativi tra il 2013 e il 2014: Lombardia (45 leggi approvate nel 2015), Calabria (40), Piemonte (29) ed Emilia Romagna (25). Rispetto alle passate legislature, nel triennio Zingaretti la situazione è leggermente più positiva di quella rilevata nel triennio della legislatura Polverini, con 51 leggi approvate a fronte di 49, ma molto al di sotto della media dell’ottava legislatura (quella guidata da Piero Marrazzo) che nei primi 3 anni aveva approvato ben 91 leggi. «Soffermando l’attenzione sulla paternità dell’iniziativa delle leggi approvate, emerge la centralità dell’attività legislativa della Giunta rispetto a quella del Consiglio, una centralità che negli anni ha assunto un carattere sempre più evidente: mentre infatti le 91 leggi approvate nella legislatura Marrazzo derivavano nel 52,7% dei casi da iniziative di Giunta e in un significativo 41,8% dei casi erano frutto di proposte di legge del Consiglio, tale incidenza ha raggiunto il valore minimo del 23,9% durante la legislatura Polverini (in cui soltanto 11 delle 46 leggi approvate sono state frutto di un’iniziativa del Consiglio), risalendo al 35,3% nella legislatura Zingaretti, nel corso della quale delle 51 leggi approvate nei primi 3 anni di governo, 18 sono state generate da una proposta espressa dal Consiglio regionale, a fronte delle 32 (il 62,7%) frutto di deliberazioni di Giunta» spiega il dossier. Si è allungato anche l’iter legislativo, pari a 199 giorni, dal momento in cui la proposta di legge o la deliberazione di giunta viene depositata, al momento in cui viene discussa e approvata (nella legislatura precedente trascorrevano mediamente 98 giorni). Fanno eccezione, per fortuna, le leggi di bilancio.
Torniamo ai consiglieri. Nel Lazio il costo medio per ognuno di loro è di 133.800 euro all’anno, tra i più «cari» d’Italia (in Emilia Romagna si spendono 93.400 euro, in Piemonte 130.700). Record in Calabria: 141.600, dove le retribuzioni degli eletti eccedono di oltre 8 volte il valore del Pil pro capite. E se, al contrario, in Emilia Romagna e in Lombardia c’è una minore disparità considerati il livello maggiore di ricchezza pro capite e la riduzione delle retribuzioni disposta per legge, nel Lazio il rapporto è pari a 4,2 (31.700 euro il Pil pro capite e 11.100 euro il compenso mensile, comprese tutte le voci, dei consiglieri). Il segretario generale della Uil Lazio, Civica, si concentra anche su un altro aspetto: i soldi che sono stati tolti a sociale e trasporti. Due voci che, tra il 2014 e il 2016, presentano un decremento pari rispettivamente al 32,5% (da 415 a 280 milioni di euro) e al 38,2% (da 2,1 a 1,3 miliardi). Insomma, pagano sempre i cittadini.

Annunci

Informazioni su albertodimajo

Giornalista (lavora per il quotidiano Il Tempo). Appassionato di comunicazione politica e crostate. Laureato in Filosofia, ha scritto alcuni libri su MoVimento 5 Stelle, democrazia e casta. E' cultore della materia all'università Luiss.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...