I giovani del Pd confondono Di Majo

Leggo sul “Messaggero” che ieri i giovani del Pd hanno organizzato un flash mob davanti alla sede della Casaleggio Associati a Milano. In uno dei cartelli che i ragazzi hanno sventolato c’era scritto, secondo la ricostruzione del quotidiano romano, “#dimajoinpeggio”. Una frecciatina al vicepresidente della Camera, tra i big del M5S, Luigi Di Maio. Peccato che il suo cognome si scriva con la “i” e non con la “j” e che “dimajoinpeggio” sia il nome del mio blog. Non sono narcisista né vittimista e dunque penso che sia un errore (o dei giovani piddini o del “Messaggero”, visto che dalla fotografia il testo dei cartelli non si vede bene). Anche su “Repubblica” c’è l’immagine ma non si distinguono i caratteri. Va bene comunque, magari il mio blog guadagnerà qualche contatto. Chissà se Gianroberto Casaleggio, commosso dall’incidente linguistico, deciderà finalmente di rilasciarmi l’intervista che gli ho chiesto anni fa (prima di pubblicare un libro su di lui). Come dice un proverbio a cui sono affezionato: non tutti i mali vengono per nuocere.

Annunci

Informazioni su albertodimajo

Giornalista (lavora per il quotidiano Il Tempo). Appassionato di comunicazione politica e crostate. Laureato in Filosofia, ha scritto alcuni libri su MoVimento 5 Stelle, democrazia e casta. E' cultore della materia all'università Luiss.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...