Lombardi contro la Boldrini: “Cerca di spostare l’attenzione ma deve dimettersi”

Image

Non fa passi indietro la deputata del MoVimento 5 Stelle Roberta Lombardi. Definisce «cretini» quelli che hanno insultato sul web la presidente della Camera ma ribadisce che né Grillo né il MoVimento hanno responsabilità. Poi rilancia: «La Boldrini la butta in caciara, è soltanto fumo negli occhi».

Onorevole Lombardi, in questi giorni i toni del MoVimento 5 Stelle sono stati eccessivi?

«Tutte le critiche che abbiamo fatto sono state politiche e mai personali. Siamo convinti che la Boldrini sia inadeguata a ricoprire il ruolo di presidente della Camera. Manca di autorevolezza, si rimette sempre al volere della maggioranza e, dunque, schiaccia l’opposizione».

La Boldrini è stata pesantemente insultata sul web…

«Anch’io e i miei colleghi riceviamo molte offese. Mi hanno augurato spesso la morte e mi hanno rivolto insulti irripetibili ma non ho pianto sulla spalla dei giornalisti. Internet è un mezzo favoloso ma anche uno sfogatoio».

Pensa che la presidente della Camera abbia «approfittato» degli insulti?

«Bè, o non capisce l’universo di internet, dove ci sono molti cretini, sia tra i simpatizzanti del MoVimento sia tra quelli di tutti gli altri partiti, oppure cerca soltanto di spostare l’attenzione».

Sposta l’attenzione da che cosa?

«Pochi giorni fa la Boldrini ha usato la “ghigliottina”, ha tagliato il dibattito, non garantendo l’opposizione. Questo è il punto principale. Poi lei la butta in caciara. Solo fumo negli occhi».

Le offese alla Boldrini danneggiano il MoVimento?

«I giornali e i telegiornali dicono che è colpa dei grillini ma se si vedono i commenti sulla Boldrini si può verificare che si tratta di utenti privati che non c’entrano niente né col MoVimento né non Grillo».

Grillo, comunque, vi ha chiesto di abbassare i toni.

«Beppe ci ha detto di stare tranquilli. È vero, abbiamo un punto debole: la passione. E alcune volte capita che usiamo parole poco eleganti o, come direbbe la Boldrini, “poco consone” al luogo dove siamo. Ma i fatti sono più importanti e noi combattiamo i regali alle banche e le altre cose. Non è facile reggere là dentro, con tutta quella ipocrisia. Certo questa settimana qualcosa s’è rotto e va trovato un nuovo punto di equilibrio».

Ma i cittadini che vi hanno votato che dicono?

«”Resistete”. Tanti di quelli che non ci hanno capito all’inizio della legislatura, adesso ci ringraziano perché siamo l’unica vera opposizione. Il nostro lavoro è spesso invisibile anche perché c’è l’ordine di scuderia di non far passare nessuna delle nostre proposte. Ma noi andiamo avanti».

Annunci

Informazioni su albertodimajo

Giornalista (lavora per il quotidiano Il Tempo). Appassionato di comunicazione politica e crostate. Laureato in Filosofia, ha scritto alcuni libri su MoVimento 5 Stelle, democrazia e casta. E' cultore della materia all'università Luiss.
Questa voce è stata pubblicata in Persone. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...