Incarico a Bersani, i 5 Stelle rischiano. Ma il Pd ancora di più

Se Pier Luigi Bersani otterrà, come sembra, l’incarico di provare a formare un governo dal presidente Napolitano, allora i 5 Stelle saranno messi a dura prova. L’obiettivo (e l’unica strada, strettissima) del segretario del Pd è snocciolare 7-8 nomi di grandissimi italiani per un eventuale esecutivo di “cambiamento”. Nomi non lontani, se non proprio vicini, agli attivisti 5 Stelle. Bersani punta, insomma, a spaccare il MoVimento, ottenendo la fiducia. Ma la questione principale resta inevitabilmente sullo sfondo. Il Pd sarebbe pronto, come dice, a votare i provvedimenti richiesti dai 5 Stelle? Cioè è pronto a dimezzare il numero dei parlamentari, a tagliare i loro privilegi e stipendi, a cancellare i rimborsi elettorali, le Province e a dare avvio al reddito di cittadinanza?

Annunci

Informazioni su albertodimajo

Giornalista (lavora per il quotidiano Il Tempo). Appassionato di comunicazione politica e crostate. Laureato in Filosofia, ha scritto alcuni libri su MoVimento 5 Stelle, democrazia e casta. E' cultore della materia all'università Luiss.
Questa voce è stata pubblicata in Punto di svista e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...