Grillo non cade nella trappola di Bersani

Image

Beppe Grillo non cade nella trappola di Bersani. Il comico rimanda al mittente la proposta di sostenere un governo guidato dal segretario del Pd e rilancia.
Grillo ribalta l’offerta e propone a Pd e Pdl di votare la fiducia a un esecutivo targato MoVimento 5 Stelle. E se Bersani minimizza e chiede al comico di non fare «battute», lui, il capo del MoVimento, è di fatto uscito dall’angolo in cui volevano schiacciarlo i Democratici.
Il tentativo del segretario del Pd è evidente: tentare di far apparire i 5 Stelle come distruttori, incapaci di collaborare a un governo che possa cambiare il Paese. In questo modo, tentando di riconquistare i voti che i Democratici hanno perso proprio in favore dei 5 Stelle. Del resto è possibile che Bersani sia convinto davvero di poter ottenere l’appoggio dei 5 Stelle che hanno come primo obiettivo quello di far scomparire i partiti tradizionali?
Ad ogni modo in questi due giorni il dibattito nel MoVimento è stato piuttosto febbrile, con gli attivisti divisi sul da farsi. Ma Grillo ha giocato l’asso nella manica. «Siamo pronti a governare», aveva detto nelle ultime tappe dello Tsunami tour. E ora conferma la volontà di esprimere l’esecutivo che guidi il Paese. Una provocazione? Probabile ma che, tuttavia, raggiunge lo scopo di «liberare» il comico dalle critiche piovute dall’area democratica.
Grillo è stato chiaro: «Se proprio Pd e Pdl ci tengono alla governabilità possono sempre votare la fiducia al primo governo M5S» ha scritto su twitter.
Inoltre il comico haelogiato il presidente della Repubblica:«Napolitano merita l’onore delle armi. In questi anni è stato criticato per molte scelte a mio avviso sbagliate, ma ieri in Germania ho visto, al termine del suo mandato, il mio presidente della Repubblica» ha scritto Beppe sul suo blog. «Un italiano che ha tenuto la schiena dritta», l’ha definito, concludendo: «Chapeau».
Del resto, ha ricostruito Grillo: «Il candidato cancelliere del Spd come successore di Angela Merkel, Peer Steinbrueck ha commentato i risultati delle nostre elezioni “Sono inorridito dalla vittoria di due clown nelle elezioni italiane”, dando in sostanza degli imbecilli a circa 8.700.000 italiani che hanno votato il M5S e ai 7.300.000 che hanno scelto il Pdl. Una dichiarazione offensiva che denota arroganza e scarsa intelligenza politica, doti necessarie per ambire alla carica di cancelliere. In seguito non si è neppure scusato e dopo una telefonata con il presidente della Repubblica ha dichiarato “Ho detto quello che ho detto!”. Napolitano ha deciso di non incontrare Steinbrueck “Parole fuori luogo o peggio, non ci sono le condizioni di un incontro. Rispettiamo la Germania, ma l’Italia esige rispetto. Chapeau».
Napolitano ha gradito le frasi del comico: «Ho letto e, naturalmente, ho apprezzato queste parole». Uno scambio di cortesie inusuale, visto che negli ultimi anni Grillo ha attaccato spesso il presidente della Repubblica, definendolo addirittura «Morfeo», per la mancata opposizone a tante leggi secondo Grillo indecenti.
Il MoVimento 5 Stelle, che è il più votato in Italia, ha 109 deputati e 54 senatori. Per governare dovrebbe ottenere i voti del centrosinistra o del centrodestra. Bersani chiude ogni porta: «I numeri li vede anche lui. Non pensi di scappare dalle sue responsabilità con delle battute, ci si vede in Parlamento e davanti agli italiani». Succederà? Vedremo. Di certo sarà difficile che i Democratici riusciranno a convincere gli attivisti a 5 Stelle offrendo poltrone o incarichi politici.

Annunci

Informazioni su albertodimajo

Giornalista (lavora per il quotidiano Il Tempo). Appassionato di comunicazione politica e crostate. Laureato in Filosofia, ha scritto alcuni libri su MoVimento 5 Stelle, democrazia e casta. E' cultore della materia all'università Luiss.
Questa voce è stata pubblicata in Punto di svista e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...