I due errori del Professore

Image

Mario Monti ha coraggio e intelligenza. E se la cava bene anche sul piano della comunicazione. Un altro passo rispetto a tanti tromboni che s’aggirano per il Palazzo. Eppure nella sua “salita” nell’agone politico ha commesso due errori rilevanti. Il primo è stato non presentare anche alla Camera la lista unica con i partiti di Fini e Casini. Aveva ragione il ministro Passera. Monti doveva ridurre al minimo i candidati di Fli e Udc e inserirli nella sua lista. Invece ora rischia di fare il cavallo di Troia, di portare in Parlamento “leader” ormai consumati e poco credibili. Secondo errore: permettere a Casini di candidarsi al Senato. Sarà fantapolitica ma potrebbe anche avere un fondamento l’ipotesi che Pier Ferdinando stia brigando per fare il presidente di Palazzo Madama. Se finisse così, Monti avrebbe davvero pochissime possibilità di tornare a Palazzo Chigi, il Pd non cederebbe mai due posizioni di quel genere, Insomma, caro Professore, stia attento a non farsi ingannare da chi si è già cucinato abilmente Silvio Berlusconi.

Annunci

Informazioni su albertodimajo

Giornalista (lavora per il quotidiano Il Tempo). Appassionato di comunicazione politica e crostate. Laureato in Filosofia, ha scritto alcuni libri su MoVimento 5 Stelle, democrazia e casta. E' cultore della materia all'università Luiss.
Questa voce è stata pubblicata in Punto di svista. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...