Spigole, cozze e milioni a vent’anni da Tangentopoli

Le 50 cozze pelose e le spigole che il sindaco di Bari Emiliano ha ricevuto in regalo e ha sistemato nella vasca da bagno, i milioni di euro che l’ex tesoriere della Margherita, Luigi Luisi, s’è preso senza che nessuno del partito se ne accorgesse, i dieci consiglieri della Regione Lombardia (su 80) indagati dalla magistratura che ipotizza un sistema di tangenti e favori orchestrato da Pdl e Lega. Sono passati vent’anni dall’inizio di Tangentopoli ma i politici non sembrano aver fatto tesoro della storia.

Annunci

Informazioni su albertodimajo

Giornalista (lavora per il quotidiano Il Tempo). Appassionato di comunicazione politica e crostate. Laureato in Filosofia, ha scritto alcuni libri su MoVimento 5 Stelle, democrazia e casta. E' cultore della materia all'università Luiss.
Questa voce è stata pubblicata in Punto di svista. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...